E-mail

Tiajuancaco - La Città Perduta dell’Antica  OG

11 agosto 2010

Saluti, Amati!

E così il canale (ndt Tyberonn) si ritrova nell’interessantissima zona del Vortice del Lago Titicaca. Nella terra un tempo chiamata OG. E’ come se egli fosse attirato qui, vedete, perché molte sue vite sono state spese qui in questa regione. In particolare quelle immediatamente successive alla caduta di Atlantide, prima dei suoi soggiorni in Egitto. Di qui le sensazioni di tristezza, vedete, soprattutto nella zona che chiamate Tiahuanco, perché è stato immediatamente dopo Atlantide che il canale ha iniziato l’attuale ciclo della fisicità.

Come Tyberonn, il canale non era Atlantideo. Devi sapere che a quel tempo tu non eri della terra. Vi diciamo che molti in quella prima fase di Atlantide erano di origine extraterrestre, e la loro essenza era manifestata in piena coscienza, a volte in piena fisicità, a volte no. In tal modo questi esseri avevano la capacità di andare e venire, vedete.  Il canale trovò un interesse così grande, allora come adesso, in tutto ciò che ha a che fare con la dimensione e le griglie. In quelle lunghe serie di manifestazioni di vita, Tyberonn si trovò in moltissimi aspetti scientifici dei sistemi ley, dei sistemi dell’energia cristallina e venne anche consultato per la progettazione della Piramide di Giza. Ma in realtà non come uomo, nella forma attuale, ma piuttosto come una coscienza manifestata. Tyberonn possedeva la comprensione per interpretare il sistema energetico, come custode di informazioni e per rendere questa conoscenza utile per gli Atlantidei. Vedete, Tyberon trascorse lunghi periodi di tempo nello stato eterico non fisico al fine di avere la conoscenza diretta della Maestria.

Nella terza fase di Atlantide, Tyberon era sempre più attratto dall’ esperienza e, una volta che la tecnologia del ringiovanimento fisico raggiunse un livello che consentiva vite molto lunghe, egli scelse una forma selettiva di quella che definiremo la nascita fisica. Nel processo d’incarnazione della nascita fisica, molte cose dovevano essere re-imparate ogni volta. Allora come adesso in ogni nuova incarnazione molte cose vengono nascoste dalla sovrapposizione, e molte cose devono essere re-imparate con la ricerca. Ma attraverso la predisposizione, diremo, Tyberonn veniva riconosciuto da quegli adepti che erano ancora in un corpo fisico, così come avviene anche adesso in Tibet, e si sapeva il tempo ed il luogo esatto della sua nascita, e fin dalla giovane età gli veniva data una formazione speciale per favorire il ricordo al fine di raggiungere lo scopo della vita fisica scelta. Erano disponibili tecnologie per ringiovanire di molto il corpo fisico e consentire vite fisiche lunghe, alcune delle quali superavano i mille anni nel vostro calcolo attuale.

Così nel tempo Tyberonn divenne schiavo di quella griglia ed in qualche modo divenne schiavo della Terra. Egli fu invitato a sperimentare fisicamente ciò che non aveva bisogno di sperimentare fisicamente.

Dopo la caduta di Atlantide, il canale si ritrovò nella colonia atlantidea vicino a  Tiajuanco. In quella vita egli si rese conto di quello che era successo e non conosceva nessun altro modo  per ritornare a casa se non allinearsi con le persone più elevate, i punti più elevati che egli poteva scoprire sulla terra e quindi accettare e sperimentare il ciclo completo della reincarnazione. Ed è così che ti sei allineato con questo posto e questa terra e questa gente. Ma aggiungeremo che come Tyberonn in Atlantite tu hai visitato molte volte OG, lo Yucatan e l’Egitto per la ricerca scientifica.

Vedi, Tyberonn, la radice della tua anima è adesso come allora quella di un Maestro di Luce di origine Pleiadiana, tuttavia quando fu presa la decisione di manifestarti in un ciclo di vite fisiche, nel corpo fisico, in qualche modo la tua vera identità e la tua vera natura ti vennero tenute nascoste.  Così, come per tutti gli umani che diventano profondamente radicati nello schema della reincarnazione, egli in qualche modo si separò dalla sorgente Tyberonn, le sue incarnazioni lentamente divennero meno consapevoli di quella essenza di base. Vedete, dopo Atlantide, l’umanità perse molto in termini di conoscenza e standard tecnologici.

Hai avuto una serie di vite in Tiajuanco. Dapprima eri disorientato e vagavi un po’ smarrito, avvertendo il recente cataclisma, come facevano molte anime dopo la caduta. Molti inizialmente erano confusi scoprendo che le vite della terra erano molto più brevi di quanto era stato sperimentato in Altantide.

Rimanevano ancora sacche di apprendimento e consapevolezza, qua e là, soprattutto nella Ande, nello Yucatan ed in Egitto, e tu fosti attirato verso questi studiosi.  A quel tempo il tuo nome era Calnae Ra. In OG, tu eri quello che si potrebbe considerare un geo-vulcanologo. Imparasti ad usare tali energie, ed eri tra quelli che parteciparono al sollevamento sonico dei blocchi di pietra, manifestandoli nelle dimensioni superiori e facendoli scendere nella fisicità. Perciò le Piramidi di Tiajuanco ti sarebbero sembrate naturalmente molto familiari, e tu avresti anche provato uno strano sentimento di tristezza per quel soggiorno tra la “gente perduta” dopo Atlantide.

Adesso ci viene chiesto di parlare dell’energia di Tiajuanco. Tiajuanco venne popolata come una colonia lemuriana nella terra chiamata OG ed infine, dopo la scomparsa di Mu, divenne atlantidea. Era uno dei principali centri coloniali della civiltà durante i periodi finali atlantidei, anche se gran parte di OG fu devastata dallo tsunami atlantideo.  Soltanto quelle regioni al di sopra dei 6000 piedi di altitudine rimasero relativamente intatte. Ma fu qui che altri esseri, una razza extraterrestre, collaborarono sulla terra assistendo temporaneamente, offrendosi e poi andandosene. Questa razza di esseri interagì con i Lemuriani, gli Atlantidei in Tiajuanco e gli Egiziani, al fine di aiutare per un certo tempo dopo la scomparsa di entrambi.

L’armonia energetica di questo antico luogo è molto complessa e gli aspetti della sua struttura energetica funzionalmente si verificano in parecchie dimensioni oltre la terza. Questo è il fenomeno che il canale definisce “spazio compresso”; un pieghevole condensato e concentrico delle varie fibre della griglia dimensionale. Ciò  rafforza la capacità di coesistere contemporaneamente all’interno di diversi ambiti della dimensionalità. E’ simile a ciò che molti definiscono passare attraverso il velo, che tuttavia non è una descrizione del tutto esatta. E’ più come entrare in un ologramma delle cinque dimensioni in cui tutti sperimentano contemporaneamente, senza in realtà lasciare la dimensionalità in cui normalmente si vive, e pertanto non c’è un “passare attraverso”, ma  una coesistenza sovrapposta di membrane dimensionali. Questo succede in molte aree di energie concentrate.

Sotto Tiahuanaco ci sono vaste stanze ed inserti geometrici (ologrammi) sotterranei che sono collegati da intricati sistemi di tunnel a molti altri punti della griglia e luoghi sacri. Questi includono le zone del Machu Picchu, Egitto,  Glastonbury Tor, Easter Island e San Francisco Peaks in Arizona. Il grande labirinto sotterraneo delle cosiddette linee quadri-dimensionali connette tutto.

Proprio sotto l’ingresso c’è un ampio, spazioso tempio sotterraneo, grande quanto una piccola città. Un magnifico tempio esiste tuttora lì, c’è una piramide invertita che corrisponde alla Piramide Akapana sopra. Questo completa un modello energetico dell’ottaedro. L’ingresso alle ampie sale sotterranee è possibile con il raggiungimento di una vibrazione ad alta frequenza. Poche anime nella biologia hanno la capacità di raggiungere questa entrata. Ci sono pochi nella biologia sul pianeta che possiedono questa capacità e conoscenza, anche se quel numero sta iniziando ad aumentare. Come vi abbiamo detto, ci sono migliaia di bambini dell’armonica cristallo sul pianeta che adesso hanno il potenziale per raggiungere tale frequenza.

Questi portali sotterranei contengono amplificatori energetici e raffinerie che un tempo venivano usati sia nei livelli sotterranei  sia in quelli atmosferici del pianeta. E tra gli altri usi, proiettavano un campo energetico che era connesso al nucleo magnetico della terra. Questo campo viene ancora in qualche modo proiettato, ma con una portata ed un’utilità molto inferiori. Si tratta di un’energia gestita attraverso quella che definite la griglia gravitazionale. In qualche modo queste sono ancora mantenute dagli extraterrestri, in particolare quelli di Sirio B. Soprattutto per una risistemazione di  porzioni del sistema ley  di quarta dimensione.

E’ anche la stessa energia a cui si è “attinto” a livello sonico per l’aspetto antigravitazionale usato dagli adepti post Lemuriani e post Atlantidei di quest’area, per il sollevamento sul posto degli enormi blocchi di pietra per l’ingegneria di precisione e la costruzione dei Templi Pre-Inca ed Inca in questa regione dell’antica Og ed anche con le civiltà Maya del Messico. I Sacerdoti-Scienziati che erano molto progrediti nella conoscenza tecnica delle frequenze, delle energie telluriche e della luce, possedevano tale  conoscenza. A quel tempo, prima del diluvio, e per un certo periodo dopo, essi venivano addestrati per intensi periodi di circa 20 anni, nello sviluppo mentale e scientifico, in modo da combinare la scienza con gli aspetti psichici e spirituali dell’energia vivente.

Un processo che coinvolgeva la correlazione delle energie ricevute dai raggi solari e cosmici, amplificate in angoli di una determinata rifrazione con cristalli e pensiero frequenziale creava proiezioni soniche luminose di antimateria e antigravità.

Una diversa applicazione della tecnologia frequenziale era utilizzata per aprire e gestire le vie armoniche del labirinto ley, ancora una volta con la saggezza integrale della scienza spirituale. Si facevano grandi cerimonie come metodo per mettere a punto questa rete energetica. Come i sistemi ley, questo labirinto energetico è un residuo della sua utilità atlantidea.

Un tempo molte piramidi erano connesse alla rete di questo  labirinto, ed erano usate come buchi neri multidimensionali  nel tessuto delle griglie planetaria ed universale. Molti siti di potere naturali erano incorporati in questa vasta rete. Queste leyways furono inizialmente sviluppate nel terzo periodo atlantideo all’incirca dal 28.000 a.C. e funzionavano con grande efficienza, utilizzando la tecnologia extraterrestre, fino alla scomparsa di Atlantide e per il breve periodo successivo.  In molti casi, ma non tutti, i tunnel erano posti lungo i percorsi esistenti delle leylines utilizzando una tecnologia iperdimensionale. Queste leylines venivano amplificate ed usate per i viaggi, la comunicazione ed il collegamento della griglia energetica. Similmente i tunnel erano usati per collegare le stanze sotterranee ed in alcuni casi per l’industria mineraria.

Alcune delle stanze sotterranee avevano la funzione di ricevere, immagazzinare, amplificare e proiettare determinate energie raffinate che erano allineate con il nucleo fuso della terra. Queste servivano a molti usi, tra cui l’equilibrio planetario e per raccogliere e concentrare determinate forze di energia da usare nei campi di proiezione. Il processo di proiezione è simile in natura all’effetto idromassaggio a getto, o idromassaggio jacuzzi come lo definite voi, anche se l’energia era di natura elettromagnetica e conteneva una sofisticata  raffinata matrice di campi elettromagnetici opposti. Questo processo utilizzava la scienza e la conoscenza di energie planetarie ed universali come la mineralogia, la tettonica e le gravità astrologiche.


Alcune delle stanze sotterranee erano abitate dall’uomo. Questi si sono evoluti in quelli che definiremo esseri quadridimensionali. Le stanze sotto Tiahuanco, Perù e Yucatan risuonano a frequenze specifiche di luce e suono. Queste risonanze potevano rafforzare la coscienza umana in modo non dissimile dalle navate delle cattedrali, ma su una scala enorme, a livello iperdimensionale. Gli accumuli di energia  raffinata erano incredibilmente potenti ed in grado di essere trasformati in molti servizi di utilità. Potevano essere portati più vicino alla superficie del mondo in luoghi come Tiahuanaco ai fini dell’esperienza di gruppo e partecipazione individuale. La gente è ancora attratta verso tali siti nell’atto di ricevere dalla Terra vivente, perché l’energia è davvero facilmente accessibile agli antichi residenti di OG e della scienza-sacerdozio, o Atla-Ra.


Quest’area può essere definita il 12° portale, perché ancora sotto le acque del vicino Titicaca esiste il dodicesimo Disco Solare, ed attualmente è in fase di riattivazione insieme ai due Cristalli Maestri Atlantidei che il canale e molti altri hanno ricollocato nella catastrofica scossa finale mentre Atlantide sprofondava nel triste crollo.

Io Sono Metatron, Signore della Luce, e condivido con voi queste Verità. Siete sempre Amati.

… E così è.

 

©Copyright 2009  www.earth-keeper.com   - Queste informazioni possono essere liberamente divulgate per intero o in parte, a condizione non vengano alterate e ne venga citata la fonte. Non possono essere pubblicate su giornali, riviste ecc. senza il consenso dell'Autore.